Seeworthy | Migliorie Di Casa | it.wollereyblog.com

Seeworthy



Con il suo portico avvolgente e le fondamenta rialzate, il cottage del 1909 della famiglia Wilson fa parte di una storica colonia sulla spiaggia.

La casa sulla spiaggia di Tybee Island della famiglia Wilson si appoggia. Solo un po. A destra. Un souvenir, diciamo un po ', dell'uragano del 1947, uno dei pochi che abbia mai colpito questa isola della barriera della Georgia, che si trova a circa 20 miglia da Savannah.

A quei tempi, l'isola subì un duro colpo, ma molti dei cottage rialzati dell'inizio del secolo su Colony Row, come il posto di Wilson, rimasero. Costruite per durare, le case a due piani sulla spiaggia sono state costruite in legno di pino, su moli a 2 piedi di altezza dalle loro fondamenta per sedersi al di sopra delle mareggiate e per massimizzare la brezza oceanica e le viste del tramonto. Niente di lussuoso, questi ampi spazi estivi erano poco più che assi di pino inchiodate all'inquadratura, senza isolamento, e dipinte di bianco per deviare il calore del sole. La loro costruzione ha seguito la ferrovia verso l'isola, che ha contribuito a rendere Tybee una delle località estive più popolari nel sud-est. L'estate è diventata una tradizione per
Le famiglie della savana e molte case sono ancora passate da una generazione all'altra.

Oggi, la più grande minaccia per queste storiche case estive non è tanto ciò che Madre Natura potrebbe esporre, ma i libretti degli avidi sviluppatori. Dove il settore immobiliare è primo, il desiderio di abbattere, ricostruire e moltiplicare è intenso. Ecco perché, su Tybee, ogni volta che una casa cade nelle mani di proprietari di casa attenti alla conservazione come i Wilson, è un'occasione degna di un bollire il granchio.



La cucina e le aree di vita principali sono state spostate al secondo piano, dove quasi ogni stanza ha una vista sull'acqua. Per dare una nuova patina d'epoca al nuovo spazio di cottura, una traversa fu disegnata sopra la porta, gli armadietti erano coperti di porte beadboard, e l'entrata della dispensa fu contrassegnata con una porta di legno verniciato per raccogliere il blu nel ripiano piastrelle. I pavimenti originali in pino necessitavano solo di pulizia e sigillatura.

Quando Erica e Tad Wilson avvistarono per la prima volta la loro futura casa sulla spiaggia, non erano nemmeno sul mercato per comprare. Trapianti in Texas, vivevano a Savannah e usavano un piccolo duplex di loro proprietà sull'isola per sei anni. Ma quando videro il malandato cottage del 1909, con il suo tetto a padiglione e il suo portico avvolgente con viste d'acqua su tre lati, sapevano che stavano guardando le ossa di una grande casa sulla spiaggia. Veniva venduto da cinque fratelli, quattro dei quali vivevano fuori dallo stato. "Siamo stati fortunati", dice Erica della loro scoperta.

Ma questo non vuol dire che la coppia non abbia avuto il loro lavoro da fare per loro. La loro potenziale bellezza da spiaggia non era stata toccata dagli anni '70, quando i proprietari "la modernizzavano", sostituendo le finestre a doppia parete in legno con quelle in metallo, lanciando pannelli di legno scuro alle pareti, tagliando le stanze originali e installando cadute, controsoffitti acustici. "Avevamo i soffitti alti 15 piedi al piano superiore e non ci siamo mai resi conto fino a quando non abbiamo iniziato a ristrutturare", dice Erica. Ad un certo punto del suo passato, il piano di sotto - un'area che sarebbe stata lasciata aperta nei primi tempi per gestire le maree in aumento - era chiusa per ospitare la cucina e gli alloggi degli ospiti.

Sin dall'inizio, la coppia sapeva che non avrebbero semplicemente trasformato la casa in una casa estiva adatta alle famiglie per i loro tre bambini e per i loro ospiti del fine settimana - lo avrebbero restaurato. "Noi
volevo mantenere l'integrità della casa, per riportarla indietro ", dice Erica.





I costruttori di inizio secolo rifiutano saggiamente i cottage dell'isola, quindi si occupano di un acro dall'acqua, aiutandoli a proteggerli dai venti e dalle onde forti.

Così la coppia ha assunto la preservazionista e designer locale Jane Coslick come loro project manager. Coslick ha salvato case per 25 anni e Tybee Island, dove ha trascorso le estati sin dall'infanzia, è la sua specialità. Coslick, a sua volta, scatenò la sua arma segreta, il carpentiere Bruce McNall, che aveva restaurato le case nella zona per tre decenni.

"La casa aveva davvero bisogno di lavoro", afferma McNall. "Doveva essere quasi completamente ricostruito per soddisfare il codice attuale." Le fondamenta erano in buone condizioni, ma il tetto doveva essere sostituito. C'era un danno d'acqua al primo piano, le pareti erano squadrate, i cavi difettosi e l'impianto idraulico aveva bisogno di un aggiornamento. Ma quel pino del cuore originale aveva resistito bene ai decenni.

Così il team ha deciso che la casa doveva essere ridotta al suo guscio, con una presa: ogni tavola di pino originale sarebbe stata salvata e riutilizzata.

Il progetto era il sito di lavoro giornaliero di McNall per un anno. Il parapetto di pino caldo è venuto fuori, su per la plancia di Hardie resistente all'usura, resistente alle intemperie, in fibrocemento. Non avrebbe dovuto essere dipinto ogni anno, come il pino, ed è stata una delle numerose concessioni pratiche fatte dal team, tra cui finestre di ricambio con uragano e un tetto di lamiera zincata al posto delle scosse di cedro esistenti (ai vecchi tempi, dice Coslick, i tetti dei cottage Tybee erano tinteggiati). Una ringhiera di legno di pino fatto a mano e scale esterne in pino, ispirate agli originali, sono state aggiunte alla parte anteriore e posteriore della casa.

All'interno, i Wilson focalizzarono la loro attenzione sul secondo piano della casa, dove si trovavano gli alloggi principali. Mentre il portico avvolgente lungo 70 piedi correva lungo la circonferenza della casa, in alcuni punti era poco più di uno stretto passaggio. Quindi, per creare ulteriore spazio abitativo, l'hanno sistemato sulla facciata della spiaggia, spingendo fuori circa 16 piedi. Hanno scoperto che chiudendo il portico sul lato sud adiacente della casa, che ha anche una vista sull'acqua, potrebbero ottenere spazio per una suite padronale con una cabina armadio. E rimuovendo un muro interno, potevano aprire la nuova cucina e l'area per mangiare sbattuta nella grande sala. Sebbene le modifiche fossero piccole, fornivano il 30% in più di superficie abitabile. Al piano di sotto, lo spazio esistente è stato riconfigurato in due camere da letto, una camera familiare, una sala giochi e una stanza di fango / sabbia dove era stata la vecchia cucina.





La ringhiera anteriore è stata urtata fino a 16 piedi in alcuni punti per creare uno spazio confortevole per la vita all'aperto.

Piano piano in atto, Coslick e McNall si sono poi concentrati sulla preservazione dell'aspetto di uno storico cottage sulla spiaggia di Tybee Island. Proprio come McNall aveva tolto le originali tavole di pino dall'esterno del cottage, rimuovendo dall'interno il pino del cuore con la lingua e la scanalatura. Lavorò sulle borchie, isolandole tra di loro, poi iniziò a reinstallare le schede sulle pareti e sui soffitti, dopo averle spogliate e levigate. Negli spazi di aggiunta del portico, usava un nuovo pino giallo. "Ne ho comprato un po 'bagnato, l'ho montato e si è ristretto e si è rotto", spiega, spiegando come si è fuso con il pino maturo per tutto il resto della casa.

Per aggiungere carattere agli spazi interni, Coslick ha progettato traversi rettangolari semplici su accessi e finestre, simili a quelli trovati in altri cottage di Tybee, e ha colpito i suoi cantieri di salvataggio regolari per porte e hardware. "Sono disadattati in tutta la casa", dice, in linea con l'informalità del luogo. Le porte francesi sostituirono i moderni cursori che si aprivano sul portico.

Quando Erica non riusciva a trovare i mobili da cucina che le piacevano, si rivolse a Coslick e McNall. "Sembravano tutti finiti", dice. "Volevo qualcosa che avresti pensato fosse costruito con la casa." La loro soluzione era di costruire semplici scatole, con porte fatte di nuove bacchette di pino 1x6, e dipingerle di bianco, come il resto degli interni.

Questa estate sarà la prima di Wilsons nella loro casa appena restaurata. Tad ed Erica e i loro tre bambini trascorreranno giornate in kayak, pesca e passeggiate sulla spiaggia. Come con generazioni di isolani di Tybee prima di loro, tutta la vita si irradierà dal loro cottage sulla spiaggia, che, a proposito, si inclina ancora, anche se delicatamente. Quando ricostruiva la casa, McNall rinfoderava e incorniciava attorno a qualsiasi spazio in cui le pareti si fossero spostate. I Wilson dicono che fa parte della personalità della casa. E da allora hanno sentito che non era l'uragano del '47 che era responsabile per il racking del posto, dopo tutto, ma il costruttore / proprietario originale della casa, il capitano George P. Walker. Vedi, quando il Capitano Walker ha portato per la prima volta la signora Walker a vedere il suo nuovo cottage, non le piaceva la vista. Quindi suo marito fece spostare la casa. Quale potrebbe essere vero, perché la parola su Tybee è che le vedute del tramonto da quel portico del secondo piano sono, onestamente, le migliori dell'isola.

Articolo Precedente

Il forno elettrico non si scalda

Articolo Successivo

Hammer Time