Second Life for a Farmhouse | Migliorie Di Casa | it.wollereyblog.com

Second Life for a Farmhouse



Alla fine degli anni '40, il braccio di una cucina estiva di un piano e mezzo di una fattoria del 1834 a Westchester County, New York, fu segato e spostato a poche centinaia di metri. Quel pezzo post-e-raggio dell'edificio si trasformò in una casa sconnessa negli anni '50, quando furono costruite due aggiunte di un piano. Quando gli attuali proprietari lo acquistarono alcuni anni fa, la camera da letto era un guazzabuglio fatiscente: "Il tetto perdeva, c'erano dei serpenti nel seminterrato, e dovevi scendere un boccaporto per raggiungere il bucato", dice Rick O'Leary, un designer incaricato di portare la casa dalla rovina al risveglio.

Tuttavia, gli acquirenti hanno trovato molto da apprezzare per la casa. Sono stati venduti su scala modesta; significava che quasi ogni stanza aveva una buona luce e viste. Amavano anche le travi a vista e i pavimenti in castagno nel nucleo del 19 ° secolo della casa. Sembrava una casa di campagna costruita in modo classico, esattamente ciò per cui avevano cacciato.

Esterno dopo il rinnovo



Preparato a conservare tutto ciò che era salvabile, la coppia ha deciso di rinnovarla, ma solo dopo aver ripreso la storia. Hanno consegnato ai designer Rick e Liz O'Leary una trama narrativa per il posto: sarebbe sembrata una casa antica che era stata accuratamente "modernizzata" negli anni '20 e meticolosamente mantenuta. Avevano persino un nome, Sunset Valley Farm, preso in prestito da un cartello trovato in uno spettacolo di antiquariato.

La vera casa era un vero relitto: nessun isolamento e impianti idraulici e di riscaldamento antiquati significava che il lavoro non sarebbe caduto lontano da un intestino e ricostruzioni. Ma il progetto preserverebbe i dettagli originali e promuoverà la parsimonia degli Yankee: chi ha bisogno di uno nuovo quando possiamo aggiustare quello che abbiamo?

All'esterno, oggi, i dettagli prendono spunti dalla casa dei "genitori", ancora in piedi accanto, e dallo stile tradizionale della fattoria del New England. Queste caratteristiche includono assicelle di cedro e fuoco di Sant'Antonio, e l'assetto di finestra che imita elementi dall'originale esterno del 1834. Tre abbaini con sei / sei finestre sovrappongono il nucleo originale della casa, anche se il tetto è stato rialzato per adattarsi a loro.

Soggiorno





Il lavoro è iniziato nel salotto, il nucleo antico della nuova casa. La casa è stata spogliata sul pavimento e tutte le pareti sono state ristrutturate e coibentate, ma in questa stanza, con un camino originale, gli appaltatori Gordon Moesch e Tim Lippert hanno conservato o riproposto ciò che potevano. Ciò includeva, afferma Moesch, "la struttura in legno di base, la struttura del pavimento, il focolare e una trave a vista." Il soffitto, sollevato di 2 pollici rispetto all'altezza del raggio originale, è autentico a 7 piedi. Dopo aver scoperto che il pavimento in castagno era stato integrato con un legno di grado inferiore, rimossero la castagna e la misero da parte. Dopo che la stanza fu ridotta alle sue ossa, i progettisti lo finirono in uno stile da fattoria del XIX secolo, usando larghe assi del pino, battiscopa piatte e sei-sei-sei finestre con involucri 1x4 con un bordo di perline. Dice O'Leary, "Questo era il modello per il resto della casa".

Sala da pranzo





La sala da pranzo adiacente si trovava in un'ala più nuova, e in essa il team di progettazione ha visto la possibilità di lavorare negli elementi distintivi degli anni '20 come gli armadi a muro incorporati, che incorniciano le porte a scomparsa con pannelli e ad arco. Le porte chiudono comodamente fuori dalla cucina adiacente quando arriva la compagnia.

Cucina





Dopo aver relegato la suite principale al nuovo piano di sopra, la O'Learys si accinse a trasformare l'ex-camera da letto al primo piano in un'ampio nuovo angolo cucina, sbalzando il tetto della stanza fino a raddoppiare l'altezza per un soffitto alto, che è rivestito con tavole maschio-femmina che ricordano assi del XIX secolo. Le nuove travi di quercia fungono da traversine strutturali, una versione più pesante del legno originale esposto nel soggiorno. Le finestre di Clerestory inondano la cucina di luce.

L'isola centrale è sormontata da vecchie tavole di castagno recuperate dal pavimento del soggiorno. Le finiture del primo Novecento includono porte per armadi a pannello piatto e hardware di tipo bin-pull.

Cucina





Porte francesi lungo il muro rivolto a ovest della cucina forniscono l'accesso a un patio in pietra e una passerella che
conduce alla piscina, che è perfettamente situata per le viste del tramonto sui cinque acri della proprietà.

Camera da letto principale





La vecchia cucina, nell'aggiunta dell'altro piano degli anni '50, offriva un luogo pratico per un ufficio a casa e una camera degli ospiti combinati, con la nuova stanza per la polvere al primo piano situata accanto. Alzandosi per aggiungere un altro piano su di esso, gli O'Leary hanno aperto la strada alla camera da letto principale e al bagno.

Una finestra ad arco rivolta a est nella camera da letto invita al sole del mattino. Il legno per le travi decorative è stato recuperato da altre sezioni della casa.

Area di medicazione





L'area vetrata al di fuori della camera da letto principale è rivestita con un vano portaoggetti incorporato, come armadi per vestiti dall'alto in basso e un ufficio.

Bagno padronale





I proprietari, uno dei quali lavora nel mercato immobiliare residenziale di New York City e ha esplorato molti magnifici palazzi d'appartamenti prima della Seconda Guerra Mondiale, avevano idee particolari per finire il bagno padronale. Gli anni '20 in stile fiorente che trasportavano nella loro casa di campagna includono un piano di lavoro in marmo di Carrara e un backsplash e un pavimento di piastrelle di marmo intrecciate. Applique cromate e rubinetteria nickel completano il look.

Lavanderia





Per stabilire la sensazione di un aggiornamento degli anni '20, gli O'Learys hanno progettato ogni stanza e ogni passaggio con i dettagli che indicano il periodo, dalle scaffalature fisse e armadi vetrati a rifiniture raffinate e piastrelle retrò. Gli scaffali aperti della lavanderia, le staffe curvate, il rivestimento in legno dipinto e il piano in pietra ollare conferiscono un aspetto antico.

Pianta del primo piano



Il duo O'Leary, collaborando con l'architetto Kevin Quinlan, ha creato una pianta di 3.000 piedi quadrati che si rivolgeva alle carenze della casa: nessun ingresso adeguato, una cucina angusta, una mancanza di bagno e una camera da letto principale al primo piano con poca privacy. La riconfigurazione ha dato ai proprietari la grande cucina che volevano davvero, un ufficio domestico che avrebbe raddoppiato come una camera per gli ospiti, e una lavanderia, una toilette e un mudroom al primo piano.

Pianta del secondo piano



Al piano superiore, hanno aggiunto una master suite. Tutte le stanze aggiuntive sono state create rimanendo vicino all'impronta originale della casa. Il progetto prevedeva l'aggiunta di 150 piedi quadrati alle fondamenta, ma altrimenti si costruiva per creare spazio. "Abbiamo ottenuto un sacco di quadri al loro interno senza sopraffare la vecchia scala", afferma Quinlan.

"In una casa aperta dopo che il progetto era finito, ho sentito un ospite dire: 'Questo è il miglior esempio di ridimensionamento che abbia mai visto'", dice Rick O'Leary. Sebbene la casa fosse cresciuta di circa 500 piedi quadrati, si sentiva più accogliente che mai.

Altro in Prima e Dopo





I proprietari di case, i progettisti e gli architetti hanno realizzato per la maggior parte una nuova costruzione in questo riabilitazione rurale del 1830, come se avesse ...

Articolo Precedente

Easy Makeover Kitchen Cabinet

Articolo Successivo

Prevenire incendi elettrici con interruttori di circuito arco-guasto